Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

NABOR Vs. S.ILARIO 1-3

Nella prima giornata di ritorno i nostri leoncini si impongono per 3-1 nella trasferta contro la Nabor. Il risultato più positivo non è però quello relativo ai gol segnati/subiti, ma piuttosto quello riguardante l’atteggiamento che i nostri Under 10 hanno avuto durante tutto l’arco della partita. Le pesanti assenze infatti non hanno condizionato più del dovuto e non hanno mai influito sul modo di giocare. C’è stata certamente un po’ più di confusione rispetto al solito, ma non sono mancate azioni degne della nostra squadra. La prestazione di oggi è stata quindi più che positiva. Si riconferma la solidità difensiva. I paladini della retroguardia, salvo qualche sbavatura, hanno dimostrato di saper farsi trovare al posto giusto nel momento giusto. Aiutati prontamente anche dai centrocampisti, questo permette persino di dare l’impressione di essere sbilanciati negli assalti alla porta avversaria, permettendo così di attaccare anche con cinque uomini, senza paura di subire contropiedi. Restano purtroppo tanti i gol sbagliati o le occasioni comunque sprecate. Nonostante tutto c’è un lato positivo anche qui: è infatti il momento giusto di sbagliare (contro Il SanLuigiBovisa non ci si sarebbe potuti permettere errori sotto porta, che infatti non ci sono stati. Errori che invece ci sono stati contro l’Osg 2001, quando non farli sarebbe contato, ma ad ora rimane un’antipatica eccezione). Insomma è meglio sbagliare in queste partite piuttosto che in quelle “importanti” o “difficili” o in bilico o vedete voi. Faccio i complimenti quindi a tutti per l’mpegno, per la bravura e per la voglia che stanno costantemente dimostrando in campo. Tutto questo si sta rilevando decisivo sia per i risultati sia, mi auguro, per il proprio divertimento nel sentirsi parte di una squadra.

Il campionato invernale ora si ferma. Si ricomincerà a Gennaio inoltrato. Allora sarà il 2013.

Dopo aver vissuto tutto il 2012 al fianco dei leoncini e dello staff posso ritenermi tutto sommato soddisfatto per quello che abbiamo cominciato a costruire e per tutti i momenti divertenti passati insieme anche al di fuori del campo. Mi spiace certamente per quelli che hanno deciso di allontanarsi perchè segno di qualcosa che è andato storto. Sono felice per tutti quelli che siamo riusciti ad attirare, partendo da quelli arrivati la scorsa stagione, segno che qualcosa ha funzionato. Spero che si possa continuare così anche nel 2013, con l’obiettivo di provare a migliorare sotto tutti i punti di vista.