Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

S.ILARIO – S.GIOVANNI BOSCO   6-4 (dopo i calci di rigore)

Per la 2a partita casalinga ospitiamo il S.Giovanni Bosco: punti 0 noi, punti 0 loro. Qualcuno lascerà questa quota.
Sono al campo, i ragazzi arrivano alla sparpagliata, li vedo carichi, motivati e soprattutto fiduciosi. Nello spogliatoio detto la formazione di partenza e tutti ascoltano senza fiatare. Buon segno.

Inizia la partita, si parte bene, tutti mi sembrano concentrati e disposti ad aiutarsi a vicenda; i ragazzi stanno assimilando pian piano le direttive del Mister Filippo (oggi assente giustificato). Passiamo in vantaggio con un gran gol di Olmo, teniamo bene il campo e subiamo poco il gioco avversario. Possiamo raddoppiare ma allo scadere del primo tempo per una sbavatura a centro campo subiamo il pareggio. Va bene, può starci, i ragazzi non si demoralizzano.

Il secondo tempo inizia come il primo, subito a cercare il vantaggio che dopo vari tentativi puntualmente arriva con una gran punizione di Gabri. Poi pali e traverse ci dicono ancora no.

Il terzo tempo ci vede un pò stanchi, gli avversari incalzano, vogliono il pareggio, teniamo con un pò di fatica. Poi in una mischia subiamo il pari e comincio a vedere i fantasmi. Abbiamo ancora una possibilità: una punizione dal limite. Si appresta Olmo come da disposizioni, parte una traiettoria che tutti vedono in rete e invece… traversa, ancora traversa li mortanguerrieri: girerà, prima o poi girerà!

Lotteria dei rigori. Ho un po’ di paura: avremmo meritato i 3 punti. Si rischia di prenderne solo 1. Ci dice bene, i 2 punti sono a casa. Questa vittoria – seppur ai rigori – oltre che ai ragazzi in parte va al Mister Filippo che allenamento dopo allenamento sta inculcando ai ragazzi la sua filosofia di gioco. Grazie ad Attilio e Claudio che svolgomo un lavoro burocratico che risulta invisibile ai più ma senza quello le partite non si potrebbero giocare.

Andrea: Bene tra i pali, deve acquisire più sicurezza nelle uscite; rivedibile nei rinvii palla a terra, nel complesso prestazione buona. Avanti cosi Andrea.
Alessandro G.: prestazione senza sbavature sempre in anticipo sull’avversario oggi una sicurezza. Stremato chiede la sostituzione. Grande.
Alessandro C.: inizio timido e un pò spaesato, dopo prende le misure e l’avversario non vede palla. Bravo
Mohamed: sulla fascia avanti indietro senza sosta; qualche piccola sbavatura dovuta alla stanchezza. Bravo.
Beyene: indistruttibile mastino del centrocampo. Vogliamo trovare un difetto? Qualche volta dovrebbe cercare di più i compagni. Encomiabile.
Olmo: il Marchisio del Sant’Ilario, visione di gioco e classe. Certo deve migliorare ma averne così in squadra. Geniale
Gabri: che dire? Una sicurezza. Potenza e tecnica, non molla mai. Oggi super.
Nicolò: sempre pronto ad aggredire l’avversario, instancabile punto di riferimento per i compagni. Bravo.
Christian: il suo continuo movimento mette in confusione l’avversario creando spazio per i compagni. Bravo.
Filippo: Oggi forse un pò nervoso ma il suo dribbling è micidiale e quando ha la palla mette paura agli avversari. Prestazione buona ma da lui mi aspetto di più.

Un incitamento: fino alla fine Forza Sant’Ilario!

ENRICO.

I LEONI DELLA S.ILARIO COMINCIANO A RUGGIRE

Oggi i Leoni dell’Under 13 hanno cominciato a ruggire, a dire il vero un primo ruggito lo avevamo sentito domenica scorsa contro la Nuova Fontana, seconda in campionato, dove i nostri ragazzi, sebbene in cinque perché mancavano tutti gli altri per un disguido causato da me, hanno disputato una partita giocata bene con intensità e agonismo sino alla fine dove poi il risultato finale non ha reso giustizia al gioco espresso, anche a causa di alcuni errori arbitrali (in buona fede) e ad errori di gioco da parte dei nostri Leoni a causa della stanchezza.
Infatti la partita si è conclusa 9-3 per la Nuova Fontana ma noi abbiamo sbagliato due rigori e preso un paio di pali e una traversa…
Ma torniamo alla partita di oggi. Al fischio d’inizio subito un brivido per i nostri Leoni, la S.Giovanni Bosco Milano con un’azione veloce arriva nella nostra area ma per fortuna sbagliano il tiro finale. A quel punto i Leoni si rimettono bene in campo e cominciano a macinare gioco e che gioco! Bei passaggi e buone triangolazioni ma la porta avversaria sembra stregata e più per caso che per bravura il loro portiere para tutti i tiri dei nostri leoni.
A metà circa del primo tempo però Olmo con un tiro abbastanza fortunoso sblocca il risultato sull’1-0 e così la prima frazione di gioco termina con i Leoni in vantaggio.
Il secondo tempo vede il solito calo di concentrazione dei nostri Leoni dando modo al S.G.B. di pareggiare ma poi con un calcio di punizione da manuale del nostro capitano Gaby ritorniamo subito in vantaggio. Termina anche il secondo tempo con ancora i Leoni in vantaggio per 2 reti a 1.
Nel terzo tempo succede di tutto: su un calcio d’angolo ripetuto il S.G.B. dopo un batti e ribatti agguanta il pareggio, a nulla vale il calcio di punizione di Olmo che colpisce la traversa così come il gol annullato al S.G.B. per fallo sul portiere. Il terzo tempo finisce in parità: 2-2, si va ai rigori. Vengono scelti da Enrico (sostituto del Mister Filippo) Gaby , Moa , Olmo , Filippo e Beyene. Il primo a calciare è il S.G.B. tiro … goal. Tocca al capitano Gaby: tiro … GOALLL. Poi al S.G.B.: tiro …fuori. Si porta ora sul dischetto Moa: tiro… GOALLL. Ora tocca al gigantesco capitano del S.G.B. tiro… goal. E’ il turno di Olmo: tiro… GOALLL. Va al dischetto ancora il S.G.B.: tiro… FUORIII. I nostri Leoni sentono già il sapore della vittoria ma bisogna tirare ancora un rigore che deve essere segnato. Questa responsabilità è tutta caricata sul piede destro di Filippo, reduce da un rigore sbagliato con la Nuova Fontana, ma non si fa prendere dall’emozione: tiro… GOLLASSO!!! Ed esplode tutta la gioia repressa sino a quel momento dai nostri Leoni che vanno insieme a congratularsi con l’eroe della partita Filippo Olivieri che ha segnato il gol decisivo della vittoria.
Un grazie particolare per questa sofferta vittoria va a Enrico che ha sostituito egregiamente il Mister Filippo, a Claudio che ha fatto il guardalinee e al Direttore di gara Massimo che ha magistralmente arbitrato questa partita mantenendola sempre in un ambito di correttezza .
FINALMENTE I LEONI RUGGISCONO…

Ciao.     Attilio