Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

OSBER – SANT’ILARIO  12 – 2
Stesso risultato dell’andata ma…..

I leoni nella prima partita del 2014 devono incontrare la forte squadra della OSBER che all’andata sul nostro campo ci aveva battuto con un secco 2 – 12. Il ritorno si è giocato sabato 25 Gennaio e il risultato è stato sempre 12 – 2, ma c’è differenza tra le due partite?

Certo che c’è. Nella prima partita sul 2 – 10 l’OSBER ha smesso di giocare e nonostante tutto hanno segnato ancora 2 gol, si intuiva che potevano segnare quando volevano e poteva finire anche 2 – 18 o di più. Nella seconda i nostri Leoni hanno messo in difficoltà i nostri avversari nel primo tempo, infatti è finito 2 -1 per l’Osber e i leoni hanno messo in agitazione la panchina avversaria,iInfatti si è assistito ad alcuni rimproveri all’indirizzo dei giocatori. Il secondo tempo si è combattuto ancora con intensità da parte di ambedue le squadre con delle parate strepitose di Andrea ma con ancora qualche imprecisione sulle uscite che hanno permesso all’Osber di fare 3 gol, il secondo tempo si chiude sul 5 – 1, inizia il fatidico 3° tempo e si vede che c’è un calo di energie e di concentrazione nei Leoni della S. Ilario. Infatti gli avversari riescono ad approfittare di alcuni nostri errori difensivi e segnare, ma i nostri Leoni hanno un motto di orgoglio e su un’azione corale e intensa il capitano segna il 10 – 2 , poi con un errore su rinvio di Andrea prendiamo l’11° gol. Si continua a giocare con intensità da parte di entrambe le squadre, Andrea si riscatta con due strepitose parate ma poi subisce il 12° gol e la partita finisce. Alla fine i nostri avversari rendono onore ai Leoni che escono dal campo tra due file di giocatori della Osber che applaudono e si complimentano con loro .

In conclusione questa partita ci ha fatto capire che siamo migliorati sul piano del gioco e della tecnica ma c’è ancora molto da fare, soprattutto per evitare quegli errori difensivi che hanno permesso agli avversari di segnare un goal e avere più fiducia sulle nostre capacità offensive, senza paura di tirare, anche se poi sbagliamo bisogna sempre provare a tirare e non si deve mai perdere concentrazione fino al fischio finale, ignorando il risultato e stando sempre sul PEZZO .

Le Pagelle dei Leoni:

Andrea : 7 : Si è esaltato con delle parate strepitose per poi perdersi sui rinvii, da rivedere in allenamento.

Alessandro : 7 : Preciso, riesce più volte a fermare il più bravo degli avversari .

Marco : 7 : sulla sua fascia gioca il n° 10 della Osber, fa un po’ fatica a contenerlo e infatti ha sempre bisogno del raddoppio di marcatura per fermarlo .

Mohammed : 7 : difensore centrale, si trova bene in quel ruolo perché gli permette di svariare tra difesa e attacco, riesce più volte a contrastare a centrocampo gli attaccanti avversari e a proporre l’azione di contropiede dei Leoni.

Ale Capa : 7 : la grinta non gli manca, deve solo migliorare sulla tecnica ed essere meno apprensivo se un avversario ha gli occhiali.

Gabriele : 8 : oggi ha messo il sigillo alla partita segnando e lottando su quasi tutti i palloni, deve credere di più sulle sue capacità e quando ciò avverrà saranno guai per qualsiasi avversario.

Olmo : 7 : Oggi un po’ sottotono, soffre i mastodontici avversari e il continuo ritorno in difesa del n° 10, lotta picchia e viene picchiato, non riesce quasi mai ad arrivare al tiro perché sempre puntualmente contrastato dalla difesa avversaria.

Sibillino : 6,5 : si “mangia” il 2° goal davanti alla porta tirando di testa in braccio al portiere avversario, tende ancora a nascondersi dietro al difensore ma alcune volte si è messo davanti mettendo in difficoltà la difesa avversaria.

Filippo : 6 : vuole ancora fare troppi “giochetti” e invece deve imparare a giocare più semplicemente, ha le potenzialità per essere l’assist-man della squadra, oggi si è fatto portare via troppi palloni perché troppo lento sulle sue giocate, deve essere più veloce.

Mister Filippo : 8 : si deve accontentare dei giocatori che ha in una partita difficilissima, si sente la mancanza a centrocampo di Beyene, fa i cambi con precisione non sbilanciando la squadra, si comincia a vedere il grande lavoro svolto in allenamento. Continua così.

Attilio : 8 : grande guardalinee.

Genitori : 6 : troppi consigli, bisogna fare di più il tifo per fare sentire ai nostri ragazzi che sono sostenuti dai genitori, qualsiasi sia il risultato . Impegnatevi, soprattutto papà Sibillino.

Ciao.  Attilio.