Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

ROSARIO – S.ILARIO  4 – 2

E’ stata una mattinata grigia per i leoncini dell’Under11, ospiti della capolista Rosario. La partita è terminata 4-2 per i padroni di casa. A determinare il risultato è stata la poca grinta messa in campo dalla squadra oggi. Non si tratta certamente di una novità, ma su un campo molto ridotto, dove non c’è mai lo spazio e dove si ha sempre almeno un avversario addosso, ha fatto ancora più differenza del solito. Abbiamo perso troppi contrasti aerei e molte volte ci siamo fatti passare con troppa facilità. In più abbiamo sofferto la loro migliore organizzazione.

I leoncini iniziano il primo tempo alla grande. Riescono a non far avvicinare gli avversari alla nostra area. I difensori tengono la propria posizione e non corrono grandi rischi. Si riesce a tenere il pallone nella trequarti avversaria con buona continuità impensierendo il Rosario. Ci portiamo in vantaggio grazie ad un bel diagonale dalla destra di Andre, che poco dopo dalla stessa posizione fa partire un tiro-cross che esce di poco. Prima del gol del pareggio siamo ancora pericolosi in qualche circostanza. Dopo l’1-1 caliamo incredibilmente, fino ad arrivare al 4-1 per il Rosario. Il Rosario aumenta le proprie occasioni da gol e ne trova tre, anche un po’ fortunatamente sebbene meritati, indovinando tre tiri appena sotto la traversa, sui quali Ale non può proprio arrivare. Noi siamo decisamente più confusionari, ma nonostante tutto creiamo numerose palle gol, arrivando spesso al tiro anche da buona posizione: una volta prendiamo il palo, in un’altra occasione il portiere si esalta. Il gol del 4-2 di Alessio arriva a partita quasi terminata.

E’ stata una partita assolutamente brutta, senza gioco da parte di nessuna delle due squadre che, visti gli spazi, si sono limitate solo a grandi lanci e poco, ma veramente poco, più. C’è da dire che oggi non si sono visti tutti i 15 punti che separano le due squadre in classifica. Ma, ahimè, questo non conta nulla.

Da sottolineare la prestazione di Ale, che tra i pali è sempre una garanzia, e di Andre, che oggi ha disputato una super partita. In questi quasi due anni di carriera, il nostro numero 14, grazie alla sua costante presenza agli allenamenti, è migliorato a vista d’occhio sia nell’impegno, sia nel comportamento, sia tecnicamente. E può migliorare ancora molto.

La prossima partita sarà in casa contro il San Giovanni Bosco. Dobbiamo cercare di mettere in campo più grinta e bisogna soprattutto essere più squadra, cosa che è mancata anche oggi.

Dai ragazzi, dai ragazzi, dai ragazzi…

Matteo.