Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

ROSARIO – S.ILARIO 5 – 4

QUASI …QUASI…PAZIENZA!

Terza gara di ritorno del campionato, giornata umida non troppo fredda, scende una piccola e fine pioggerellina, quella fastidiosa e che ti si infila ovunque, quella che ti fa scricchiolare le giunture, le giunture che gridano “gioventù dove sei!“. Ma non importa, siamo presenti e concentrati e anche i nostri ragazzi si presentano in campo concentrati e vogliosi di riscattare la sconfitta nella gara di andata. Anche per questa partita i ranghi non sono completi, mancano alcune importanti pedine ma  tutti i presenti sono pronti a dare il meglio di loro.

Il campo di giuoco non è dei più agevoli per noi a causa della superficie di dimensioni ridotte, mentre probabilmente favorirà i nostri avversari che oramai lo conoscono a fondo.
Si parte e – come prevedevo – i nostri ragazzi non riescono a prendere le adeguate misure sugli avversari e poco dopo arriva il vantaggio della squadra di casa.
Alla ripartenza cerchiamo di aggiustare le marcature, i nostri atleti si portano spesso nelle vicinanze dell’area avversaria ma non siamo particolarmente incisivi; spesso si gioca a ping pong con la palla che viaggia un po’ nella nostra metà campo e un po’ nella loro, ma eccolo il loro giocatore più incisivo che ci punisce nuovamente a pochi minuti dal termine della prima frazione di gioco.

Pausa… intervallo… il mister Gaetano si concentra, inserisce i ragazzi presenti in panchina, aggiusta la difesa con nuove direttive e ripartiamo.

I risultati non si fanno attendere ed eccolo il gol che riduce lo svantaggio, grazie alla caparbietà del neo entrato Michele; si esulta e si sente la possibilità di raggiungere gli avversari.

Giochiamo bene, spingiamo frequentemente verso la porta avversaria e per pochi centimetri non riusciamo a centrare la rete avversaria, poi – come spesso accade – arriva la rete dell’ulteriore vantaggio dei nostri avversari.

I nostri ragazzi non ci stanno e su un’azione corale seguita da un perfetto tiro del nostro bomber Michele accorciamo nuovamente le distanze dai nostri avversari e termina anche la seconda frazione di gioco sul risultato di 3-2.

Terzo ed ultimo assalto, i ragazzi sono concentrati, io sono sempre più umido e scricchiolante e finalmente eccolo il gol del pareggio, grazie nuovamente a Michele che oggi è in giornata di grazia.

Il tempo di esultare e di riprendere il gioco ed ecco la doccia fredda, gli avversari si portano subito nuovamente in vantaggio. Aleggia un po’ di sconforto tra i nostri sostenitori, le mie giunture dopo tanto scricchiolare gridano vendetta dopo tutto l’umido preso e non ci stanno a perdere.

Termina il tempo, il mister dà le ultime direttive per il terzo tempo e i nostri ragazzi iniziano l’ultima frazione di gioco concentrati e sicuri delle loro possibilità.

Spesso costringiamo gli avversari nella loro area ma non siamo particolarmente fortunati, il nostro goleador oltre ai gol già fatti aggiunge anche il perfetto centro su di un palo e come spesso accade i nostri avversari ci puniscono con un’altra rete. Mancano pochi minuti al termine della gara e grazie nuovamente a Michele raggiungiamo il meritato pareggio dopo aver costretto i nostri avversari nella loro metà campo.

Sembra fatta, sembra…Manca meno di un minuto e concediamo una punizione ai nostri avversari che  con scaltrezza battono e beffano il nostro portiere. Le mie giunture urlano e io come al solito friggo. Ripartiamo, costringiamo gli avversari nella loro area, spingiamo fino a guadagnare un calcio d’angolo che potrebbe consentirci di raggiungere i nostri avversari ma ecco il fischio finale del direttore di gara, casualmente giunto proprio quando….. mah….. sarò di parte o forse è lui di parte?…. Mistero.!

Non importa, bravi tutti i nostri ragazzi, quasi quasi ci riuscivano… Pazienza ci riproveremo la prossima gara!

Ciao.   REMO