Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

S.FILIPPO NERI – S.ILARIO 12 – 1

Sabato 15 febbraio 2014, fuori casa, sul campo del San Filippo Neri abbiamo preso l’ennesima dozzina di gol…

Quest’anno se non segniamo ne becchiamo tanti, non riusciamo a contenere la furia degli avversari che più passano i minuti e più si gasano, al contrario noi ci rammolliamo e manca solo che stendiamo un tappeto rosso.

Mi è difficile commentare una partita che non era iniziata male, per parecchi minuti avevamo giocato quasi alla pari e non avevamo passato veri pericoli.

Purtroppo, nonostante il tentativo in allenamento di far capire ai ragazzi come comportarsi nelle diverse situazioni di gioco e come fare per evitare situazioni pericolose, anche questa volta siamo ricaduti nei soliti errori che hanno spianato la strada agli avversari con un 3-0 a fine primo tempo frutto di tre errori/regali in fase difensiva.

Nel secondo tempo è entrato in campo il miglior giocatore avversario e a quel punto i ragazzi non ci hanno capito più niente.

E devo ammettere che anche io non sono più riuscito a capire come motivare e aiutare i ragazzi per arginare le folate degli avversari che tra secondo e terzo tempo si sono scatenati.

A onore di cronaca devo dire che soprattutto nel terzo tempo abbiamo fatto alcune belle azioni che ci hanno portato più volte vicinissimi al gol, ma anche in questo caso abbiamo fatto degli errori da pochi metri tirando di volta in volta addosso al portiere o ad un difensore dimostrando che anche a tirare in porta le indicazioni ricevute (tirare angolato, rasoterra, se possibile stoppare prima la palla per poi indirizzare al meglio il tiro) in allenamento vengono presto dimenticate e in partita proprio non se ne vede neanche l’ombra.

Ricordando come unica attenuante, l’assenza di diversi ragazzi che ci ha costretto a giocare senza nessun cambio, lascio eventuali votazioni ad Attilio e Enrico.

Adesso mancano 2 partite che dobbiamo assolutamente vincere se non vogliamo rischiare la vergogna dell’ultima posizione.

Confido in una reazione già da domenica per ribaltare la sconfitta dell’andata con l’ASPIS.

Comunque forza Sant’Ilario.

Ciao.    Filippo (Il Mister)  

 

Ciao a tutti, concordo su quasi tutto quello che ha detto il Mister, i Leoni nel primo e nel terzo tempo si sono battuti con coraggio e sino allo stremo delle forze, il secondo tempo e parte del terzo sono stati condizionati dall’entrata in campo del n° 13, molto tecnico, ha fatto quello che voleva segnando e facendo segnare i suoi compagni, di un’altra categoria.

La pagella di Attila (condizionata dal fatto che eravamo in 7 contati, uno per ruolo, senza cambi)

Andrea  6 : deconcentrato, ha fatto degli errori sulle uscite che hanno permesso agli avversari di segnare, non tutte sue le colpe, oggi la difesa (falcidiata dall’influenza) non ha girato nel solito modo, si è sentita la mancanza di Ale G.

Marco  5,5 : ha sentito molto la mancanza del suo gemello difensivo Ale G.  senza possibilità di cambio ha faticato molto nel terzo tempo .

Ale Capa  5,5 : si impegna a seguire le indicazioni del Mister con alcune defezioni, gli viene dato l’incarico di marcare a uomo il n°13, una brutta gatta da pelare, fa quello che può, in fase di miglioramento.

Moa Sow  5,5 :  ha un’occasione netta da gol ma spizza la palla facendo un tiro moscio, in difesa si fa superare spesso dalla velocità degli avversari facendosi cogliere in controtempo, da migliorare la fase difensiva .

Gabriele   6 : corre e lotta su quasi tutti i palloni, tira e segna l’unico gol dei Leoni riaccendendo le speranze per un attimo, cala nel terzo tempo perdendo lucidità e facendo più di un errore  (uno clamoroso in difesa), senza punti di riferimento in attacco e a centrocampo .

Filippo Oli  5,5 : ricaduto nel suo vizio di voler scartare l’uomo di troppo, non gioca per la squadra e con le sue critiche innervosisce i compagni. Da fare un po’ di autocritica?

Nico Sibi   6,5 : l’unico che ha corso fino all’ultimo minuto, lo penalizza come al solito il fisico, si impegna senza risparmiarsi, gli manca solo il gol che spreca in più di un’occasione .

Mister Filippo  7 :  senza possibilità di cambi, con fuori tre titolari, con una formazione obbligata fa il possibile per spronare i Leoni, a volte non viene data retta alle sue indicazioni e si arrabbia esagerando un po’ ma lo fa perché ci tiene ai suoi ragazzi.

Enrico   7 : aiuta i ragazzi dando anche lui indicazioni, ma non c’è niente da fare, quando non è giornata …

Attilio  6 : fa fatica a contenere la rabbia del Mister, incita come può i Leoni, senza risultato, può migliorare.

I Genitori  6,5 : si sente poco il tifo, devono capire che il loro sostegno ai figli si deve sentire, i ragazzi non sembra ma ci tengono, potrebbero essere l’ottavo uomo in campo.

Papà Sibillino  4 : disturba la panchina con continue frasi sarcastiche, preso a sassate non demorde. Si improvvisa cineoperatore filmando la partita, vedremo il risultato.

Ciao.  Attilio.