Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

CIAO BARBARA…

Ciao Barbara, non abbiamo avuto il tempo per conoscerti, eri sempre riservata quando riuscivi ad accompagnare agli allenamenti la nostra piccola grande Elena che ancora oggi ricordiamo e aspettiamo con grande affetto…

…perchè ci manca il suo sorriso e le sue spiritose battute e adesso….. adesso sei tu che mancherai, sei tu che non sorriderai più alla tua piccola Elena e a Marco, il destino non ti ha concesso di proseguire la tua vita la tua avventura a fianco di chi ti ha voluto bene e continua volerti bene.

Abbracciamo papà Giancarlo che è stato forte e sono sicuro che lo sarà ancora, ancora più forte in questi momenti dove lo sconforto ti può aggredire, dove ti chiedi perché e non c’è un perché.

Non so se può consolare, ma ti sono vicino anzi, ti siamo vicino, Gruppo Sportivo, genitori dei ragazzi della squadra e i compagni di Elena.

Forza Giancarlo, forza Elena, forza Marco, che il Signore vegli su di voi e su Barbara.

CIAO REMO G. S. Sant’Ilario

GAZZETTA CUP 2014

    

Ci siamo, anche questo anno tentiamo l’avventura nei preliminari del torneo Gazzetta Cup, torneo che non ci ha mai dato grandi soddisfazioni nelle precedenti edizioni comunque è sempre stato fonte di nuove esperienze, divertimento e qualche capello in meno per i colpi al cuore ricevuti durante le gare, forse è per questo che sono calvo….., forse ma non importa, il cuore regge bene.

Questo anno, per la seconda volta personalmente, non disputo i preliminari in casa. Siamo ospiti dell’Atletico Milano, società che milita con i suoi atleti sia in FIGC che nel CSI Milano.

Ci ritroviamo sul campo in una serata umida dopo la pioggia pomeridiana, il tempo sembra reggere, sembra, quindi iniziamo il torneo proprio contro la squadra di casa che già nel vederla si capisce che non è alla nostra portata: sono ragazzi del 2003 alcuni danno diverse decine di centimetri in statura ai nostri ragazzi. Si parte e in contemporanea parte anche la pioggia che ci tormenterà per tutta la gara, gli avversari in breve tempo passano subito in vantaggio grazie ad un’incomprensione fra difensore e portiere ma i nostri ragazzi non si perdono d’animo e su rimessa laterale calciata da Nicolò Pic. e con la complicità del portiere avversario pareggiamo.

L’impegno e grande ma purtroppo la prestanza fisica dei nostri avversari ci penalizza e terminiamo la prima gara con una sconfitta 1 a 5 .

Rientriamo subito in campo per la seconda gara contro l’Aurora Milano, squadra della nostra stessa categoria. La pioggia insiste anzi aumenta e per non farci mancare nulla il cielo tuona con vistosi lampi mentre la gara prosegue con alterni rovesciamenti di fronte delle due formazioni che purtroppo non danno frutti. Mancano pochi minuti al termine e improvvisamente la pioggia si trasforma in grandine, che con il passare del tempo si infittisce… Gara sospesa a meno tre minuti dal termine e fuggi fuggi generale verso gli spogliatoi per proteggersi dalla grandine; dopo una pausa di qualche minuto si rientra per terminare la gara sul campo imbiancato dalla grandine. Nulla di nuovo, terminiamo in pareggio.

I nostri atleti hanno un po’ di pausa prima di lanciarsi nell’ultima gara contro il GAN Arancio che sta disputando la sua seconda gara contro Atletico Milano e concludono la gara in svantaggio per 1 a 0.

Entrambe le squadre si dispongono in campo per disputare l’ultima gara, le formazioni sono in perfetto equilibrio con continui rovesciamenti di fronte e occasioni su entrambi i fronti ma i primi a realizzare sono i nostri avversari poi i nostri ragazzi insistono e su un perfetto passaggio ed altrettanto tiro Marco riporta la gara in parità.

Ci avviamo al termine della partita, gli avversari spingono ripetutamente verso la nostra porta, il nostro portiere Niccolò B. come al solito mostra tutta la sua bravura fermando le conclusioni degli avversari ma quasi al termine della gara ecco un tiro che beffa il nostro portiere che, lanciato su di un lato, la palla si infila sul palo opposto. Pazienza, non c’è più il tempo per recuperare, la stanchezza si fa sentire e così terminiamo il torneo con un’altra sconfitta ma con la consapevolezza di aver dato tutto l’impegno possibile.
Bravi ugualmente i nostri piccoli atleti, ci riproveranno il prossimo anno se vorranno proseguire questa magnifica avventura.

Ciao.  REMO