Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

15 MARZO 2014 – GAZZETTA CUP 2014 YOUNG 

Girone quadrangolare:
AURORA – NABOR – ASSISI – S. ILARIO

Bella giornata e bella atmosfera al Pala Assisi di via Usignolo.

La squadra sembra abbastanza carica e nonostante gli avversari sulla carta siano temibili siamo determinati a cercare di vincere il raggruppamento.

All’ultimo minuto abbiamo la defezione di Ale Ghelfi e il lungimirante Attilio chiama prontamente il giovane Verbora che fortunatamente risponde alla grande all’impegno.

Prima partita con l’Aurora.

L’inizio è incoraggiante, la squadra tiene bene il campo e la difesa a 2 con Sow e Verbora tiene con discreta autorevolezza, a centrocampo dirigiamo il gioco e siamo spesso nella metà campo avversaria ma la capitana avversaria in posizione di centrale non ci concede praticamente alcun tiro su azione giocata. Riusciamo ad essere veramente pericolosi su una punizione battuta da centrocampo da Gabì che per un niente non sorprende il portiere avversario. Purtroppo il predominio de primi dieci minuti non viene finalizzato e anche il tentativo di approfittare del dribbling di Filippo come punta viene vanificato dai prestanti difensori avversari.

Gli ultimi minuti ci vedono calare un po’ il ritmo e concediamo alcune occasioni agli avversari che però si trovano la strada sbarrata da Andrea in ottima forma.

La partita finisce 0-0 con qualche rammarico per non essere riusciti ad approfittare della timidezza iniziale dell’Aurora, ma ci prendiamo il pareggio con positività e un’accresciuta convinzione di poterci giocare la vittoria finale.

Seconda partita con la Nabor.

La partita è a dir poco rocambolesca, inizio incredibile con Gabì che in due minuti la mette in rete due volte e avversari increduli. Veramente lo siamo anche noi, ci sembra di sognare, ma il sogno si trasforma presto in incubo, e nel giro di 5 minuti gli avversari che si sono gettati all’arrembaggio ribaltano il risultato e siamo 3 a 2 per loro.

Partita finita? Neanche per sogno ci riassestiamo e inizia un periodo di continui ribaltamenti di fronte con diversi gol clamorosi mancati da Nico, bravo a presentarsi solo davanti al portiere avversario ma poco lucido nel concludere e quindi impreciso in almeno tre occasioni. In ogni caso ancora Gabì con il suo micidiale sinistro buca la porta avversaria e siamo sul 3 a 3.

Nuovamente carichi per il raggiunto pareggio, spingiamo con tutte le energie e costringiamo in area la Nabor fino a quando nell’ennesima mischia Beye da pochi metri trova lo spiraglio giusto e con un destro potente mette il 4 a 3 che con qualche affanno riusciamo a tenere fino alla fine tra l’entusiasmo di tutti, allenatore, dirigenti, genitori e ragazzi che soni stati davvero tutti bravi.

Terza partita con l’Assisi.

Senza pausa subito dopo la Nabor ci scontriamo con la squadra che ospita il raggruppamento per arrivare al primo posto ed al passaggio sicuro del turno.

I giovani dell’Assisi hanno battuto 1-0 la Nabor e pareggiato 1-1 con l’Aurora, ma oltre al fattore campo hanno il vantaggio di aver riposato mentre noi giocavamo con la Nabor.

Comunque siamo gasati dalla vittoria precedente e sappiamo di potercela giocare. Inizia la partita e purtroppo iniziamo a soffrire la velocità degli attaccanti dell’Assisi, facciamo fatica a sviluppare il gioco e la buona organizzazione dell’Assisi ci impedisce di essere pericolosi. I nostri tentativi sempre generosi quasi sempre vengono fermati dal capitano avversario e dalla sorprendente

ragazzina dell’Assisi che gioca come centrale difensivo come una sorta di “libero” di una volta. La ragazzina pur esile di fisico dimostra un senso tattico molto sviluppato ed è sempre attenta, quindi spesso arriva prima dei nostri ragazzi impedendo loro di tirare in modo pericoloso verso la porta avversaria.

Purtroppo a metà partita un rapido contropiede dell’Assisi ci sorprende e nonostante un disperato tentativo di recupero in estremis gli attaccanti dell’Assisi riescono da pochi metri a far rotolare la palla in rete.

Il resto della partita non cambia, forse un po’ stanchi non riusciamo a produrre il forcing finale che eravamo riusciti a fare con la Nabor e non riusciamo ad impensierire veramente l’Assisi, che peraltro non riesce a raddoppiare grazie all’impegno di Sow e del giovane Verbora che si è fatto veramente apprezzare.

La partita finisce quindi 1 a 0 per l’Assisi che complessivamente ha meritato la vittoria e il primo posto nel raggruppamento, noi arriviamo secondi e abbiamo comunque la soddisfazione di aver disputato tre partite davvero gagliarde, con impegno e grinta che ci avrebbero consentito in campionato di fare qualche punto in più.

Quindi ragazzi, via i musi lunghi, dovete essere contenti di aver disputato un’ottima Gazzetta CUP.

Forza ragazzi, forza S. Ilario!!!

Filippo il Mister