Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

S.ILARIO – LA TRACCIA VERDE   6 – 2

Ultima giornata del girone eliminatorio del campionato Primaverile. I leoncini Under11 ospitano davanti al proprio pubblico il La Traccia. Come nella gara d’andata, dove avevamo perso 5-3, anche oggi succede pressoché di tutto. Il pubblico ha assistito senza dubbio ad una partita divertente, ricca di gol, belle giocate e molto altro da parte di entrambe le squadre.

La partita di oggi tarda a cominciare per via di qualche disguido. Ciò provoca un po’ di insofferenza nei leoncini e un po’ di nervosismo nel mister, che vede i giocatori perdere minuto dopo minuto la concentrazione necessaria. Forse anche per questo i leoncini nel primo tempo non sembrano sapere nemmeno dove si trovino. Comunque sia, la prestazione della squadra nei primi quindici minuti non ha scuse. Una squadra troppo distratta, timida e poco convinta. Gli avversari fanno quello che vogliono, tra cui portarsi in vantaggio per due gol a zero. Noi ci difendiamo male e non riusciamo a organizzarci bene in campo.

Nel secondo tempo i leoncini cambiano completamente musica, anche se ci mettono qualche minuto per rimettersi in partita. In difesa balliamo sempre meno e in avanti siamo più decisi e concreti, soprattutto grazie a ripartenze precise e veloci. Ci manca sempre un po’ di qualità e un po’ di lucidità in più, ma riusciamo a ribaltare completamente il risultato. Nel secondo tempo i leoncini realizzano tre gol e nell’ultimo tempo si ripetono. Il risultato finale è di 6-2 con i gol di Andre, Luca, Simo e la tripletta di Barri. Un risultato sofferto, conquistato con le unghie e con i denti. La prestazione di oggi poteva senza dubbio essere migliore di quella vista. Qualche rendimento al di sotto delle aspettative e le distrazioni iniziali non ci hanno aiutato. Ma i leoncini sono stati comunque tutti bravi per essere riusciti a scuotersi dopo un primo tempo inguardabile, ritrovando così l’atteggiamento che aveva contraddistinto le ultime gare. Da sottolineare soprattutto il comportamento della panchina, che si preoccupa solo di incitare i propri compagni in campo, senza più lamentarsi del proprio ruolo o dei minuti giocati, rompendo così con quello che succedeva in passato. Anche chi gioca di meno si impegna e dà il massimo. In questo senso il gruppo sta trovando il giusto affiatamento che troppo spesso gli è mancato.

Oggi da sottolineare la prestazione di Ale, grazie ad alcuni interventi complicati, ma anche per i molti passaggi giusti che hanno consentito alla squadra di ripartire sempre velocemente, prendendo spesso in contropiede gli avversari. Molto bene anche Andre, che entra male nel primo tempo, quando fatica a trovare la posizione, e cresce sempre di più con il passare dei minuti, risultando insuperabile. Si candida invece come gol dell’anno e dell’anno scorso e di quello prima ancora il gol inventato da Barri, che partendo dalla destra entra in area sombrerando il difensore per poi pallonettare il portiere in uscita. Un gol da manuale del calcio, della cucina, della strada…da tutti i manuali. Fantastico. Complimenti!

Gli Under11 chiudono il loro mini-girone con nove punti, piazzandosi così secondi. Per come hanno disputato queste gare e per l’impegno che hanno messo negli allenamenti, credo che difficilmente avrebbero potuto fare di meglio. Hanno dato il massimo. Per questo tutti i leoncini devono essere orgogliosi di quanto fatto e dei progressi individuali, ma soprattutto di squadra.

Matteo