Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

TORNEO DEI 20 ANNI DELLA FIDES

S. ILARIO –  CORSICO ROSSO

Giovedì 20 Maggio 2014  alle 19:15 i Leoni della S.Ilario coadiuvati da alcuni Leoncini e da due ex, i fratelli Giammetta (Vasco e Andrea), affrontano in questo mini torneo delle squadre di under 13 composte da ragazzi con una stazza fisica da corazzieri.  Nella prima partita contro il Corsico Rosso gli avversari entrando in campo commentano dicendo “questi li battiamo facile, guarda come sono piccoli…” Infatti nella nostra squadra giocano Vasco, Dany Bacci, Andrea Giannini, Ale Verbora e Sibi, non certo dei giganti ma ben presto il Corsico si accorge che non si scherza con i Leoni e i Leoncini. Infatti il primo tempo siamo sempre in attacco e segnamo il primo gol con Sibi ma il Corsico pareggia e la prima frazione di giuoco finisce sul 1-1. Nel secondo tempo il Mister fa entrare anche Bacci e Giannini al posto di Moa e Marco, il Corsico spinge di più e va sul 3-1 a dieci minuti dalla fine e pensa di avere già vinto, si rilassa, ed è a quel punto che i Leoni danno due zampate prima Andrea Giammetta va praticamente in porta col pallone scartando 4 avversari e il portiere. Poi all’ultimo secondo ( infatti subito dopo l’arbitro fischia la fine della partita ) Vasco scarta due avversari e insacca guadagnando il pareggio, 3-3 è il risultato finale , si va ai rigori. Il Mister sceglie Andrea Giammetta, Ale Verbora, Mohammed, Marco e Sibi Nico, inizia la girandola dei rigori tira il Corsico e segna, il primo rigore lo tira  Andrea e segna, gli avversari tirano e segnano, il secondo tocca a Moa e segna, il Corsico prende il palo, tocca a Ale che tira … parata, siamo di nuovo in parità, ora tocca al Corsico che segna, sul discetto va Marco e segna, tocca al Corsico … Andrea si supera e para il rigore, l’ultimo rigore, quello decisivo tocca a Nico Sibi, una grande responsabilità dove grandi campioni come Roberto Baggio hanno sbagliato facendosi sopraffare dall’emozione ma non è il caso di Nico che con freddezza la mette nell’angolino sinistro e segna il rigore della vittoria regalandoci il confronto per il primo e secondo posto .

FIDES  – S. ILARIO

Quando entrano le squadre in campo a noi tutti (compresi i genitori ) ci si gela il sangue nelle vene vedendo la differenza abissale di stazza fisica tra la Fides e i Leoni ma i ragazzi invece sono sereni perché vogliono realizzare l’impresa impossibile.

I Leoni iniziano con la stessa formazione della prima partita, in porta Andrea Marchesi, in difesa Ale Verbora a destra, Marco Bonofiglio difensore centrale e a sinistra Mohammed Sow, a centrocampo Andrea e Vasco Giammetta e come punta Nico Sibillino. Inizia subito a giocare forte la Fides mettendo in difficoltà i Leoni. Gli avversari ci schiacciano nella nostra area e solo sporadicamente riusciamo a creare qualche azione in attacco.  La Fides di sicuro non fa sconti ai Leoni e si susseguono gli interventi duri sui nostri ragazzi, in particolare viene tartassato Andrea Giammetta, il migliore in campo stasera, perché è il perno di centrocampo che imposta tutte le azioni dei Leoni. Il primo tempo finisce 2 -0  per la Fides, in panchina i Leoni sono stremati e doloranti a seguito degli scontri “maschi” ma il Mister non ha dubbi e mette in campo Bacci e fa riposare Moa. Riprende il secondo tempo e la musica non cambia, infatti la Fides dopo pochi minuti segna il terzo gol ma non hanno fatto i conti con i Leoni che a questo punto reagiscono con una grinta mai vista e cominciano a macinare gioco. Nico si mangia almeno due gol poi a cinque minuti dalla fine il Mister fa un cambio che darà una svolta alla partita, toglie un esausto Vasco e inserisce Giannini, mossa azzeccata perché subito dopo Giannini da posizione angolata a sinistra della porta avversaria fa partire un missile al volo realizzando un EuroGol con la palla che si insacca sul secondo palo. I Leoni a questo punto mettono paura ai giganti della Fides, il mister mantiene la promessa fatta a Moa e lo mette in posizione di punta, in quel ruolo si comporta abbastanza bene, se fosse solo un pò più veloce riuscirebbe anche a  segnare ma ormai non c’è più tempo e finisce la partita. Siamo ufficialmente secondi, tutti i ragazzi sono felicissimi di questo inaspettato risultato e anche tutti noi siamo al settimo cielo. Dopo la premiazione, dove riceviamo dei secondi classificati e una bella medaglia ricordo, andiamo tutti a mangiarci un bel panino caldo con i würstel o con la salamella.

LA PAGELLA DI ATTILA (L’ULTIMA ?)   

Andrea Marchesi :  8 ; fa parate strepitose alternate ad errori elementari.

Marco Bonofiglio :  8 ; in difesa la prima partita ok , la seconda causa la stanchezza fa qualche errore.

Mohammed Sow  : 8 ; gioca quasi tutte le partite in difesa tranne gli ultimi dieci minuti della seconda quando il Mister lo mette in attacco. Meglio come difensore ma non male anche come attaccante.

Alessandro Verbora : 8 ;  non sfigura per niente contro avversari  di 2/3 anni più grandi.

Daniele Bacci  : 7 ;  si impegna molto e non fa sfigurare il buon nome dei Leoncini

Andrea Giannini  : 8 ; come mi ricordavo non si risparmia nei contrasti e nella corsa e viene premiato con un gol fantastico.

Andrea Giammetta : 9 ;  è migliorato notevolmente rispetto all’anno scorso, dribbla, fa assist, fa gol, che dire… risolutivo!

Vasco Giammetta  : 8 ;  infaticabile, così me lo ricordavo e così l’ho ritrovato. Una grande perdita per i leoncini, oggi corre, contrasta, dribbla e segna il gol del pareggio all’ultimo secondo della prima partita, cosa si può chiedere di più? Che torni alla S.Ilario? 😀

Nicolò Sibillino  : 8 ;  si intende alla perfezione con Vasco e Andrea Giammetta, segna, si mangia un fracco di gol (come al solito) e corre anche a difendere quando siamo in difficoltà .

Mister filippo  : 9 ;  fa scelte coraggiose e viene ripagato ampiamente dai ragazzi  in cui ha riposto la sua fiducia.

Mister Enrico : 8 ;  un guardalinee nato, impeccabile, dovrebbe farlo più spesso.

William Verbora : 9 ;  nel giorno del suo 15° anniversario di matrimonio è lì che fatica sotto la pioggia portando i ragazzi e suo figlio a giocare a pallone, traete voi la conclusione.

Attilio  :  7  ; arriva in ritardo al campo, non porta niente, solo i palloni. Si siede in panchina a godersi lo spettacolo, cosa volere di più? Un panino con würstel e crauti e una birra? CERRRTOO…

Papà Sibillino : 6 ; arriva in ritardo al campo, non porta la macchina fotografica, sta fuori dal campo a godersi lo spettacolo, suo figlio fa gol e lui urla consigli a tutti i giocatori, anche quelli avversari …