Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

S.ILARIO- ZETA F.C.       3 – 4

Siamo dunque arrivati all’inizio del campionato primaverile, salutato da una calda giornata di sole.
Esordio casalingo per i Leoni dell’under 14 contro i ragazzi dello ZETA F.C. di cui sappiamo praticamente nulla. Noi purtroppo per questo inizio arriviamo con la squadra largamente rimaneggiata causa influenze, tesseramenti ancora da eseguire, viaggi e varie.

Si parte dunque con un certo timore ( manca perfino il Capitano ).
L‘inizio è un po’ incerto e gli avversari ci mettono in difficoltà. Ci salviamo grazie a un palo ma capitoliamo dopo pochi minuti per un colpo di testa del centravanti avversario (mt.1,80 circa) su cui proprio la nostra difesa non sa come arrivarci.
Beyene e Olmo (capitano di giornata) però non ci stanno, suonano la carica, arringano i compagni ed iniziano a riequilibrare le sorti dell‘ incontro. Attacchiamo senza fare grandi azioni ma con molto coraggio e caparbietà. Iniziamo anche a tirare in porta con frequenza ma un po’ la mira, un po’ il portiere avversario, ci negano la gioia del gol.
Qui però capiamo che la partita la si può giocare tranquillamente. Gli avversari, mediamente molto alti, non sembrano fenomeni. Matteo ed un febbricitante Mo prendono coraggio e riassestano la difesa ed anche Filippo in attacco inizia a farsi valere.
Tenta e ritenta finchè Beyene piazza un gran destro da fuori che leggermente deviato ci porta finalmente sull’1 a 1. La partita adesso si apre ed è bella e equilibrata, con occasioni per tirare in porta da ambo le parti.
A 5 minuti dalla fine del primo tempo Olmo finalmente indovina un gran tiro da fuori che pesca l’angolino basso portandoci in vantaggio. Purtroppo neanche il tempo di esultare e gli avversari pareggiano immediatamente. Si va al riposo sul 2 a 2. Dopo l’incerto inizio la squadra ha reagito molto bene e siamo fiduciosi per il secondo tempo.
Al rientro dagli spogliatoi infatti, iniziamo di gran carriera, tutti danno il massimo e anche Cristian e Stefano (inserito a centrocampo per esigenze di squadra) dànno un notevole contributo. È il nostro momento migliore ma purtroppo abbiamo il difetto di non finalizzare tutto quello che si costruisce. Palo di Beyene con clamorosa palla gol mancata da Filippo sulla ribattuta. Parata miracolosa su gran tiro di Olmo dal limite e palla di un niente fuori su tiro di Stefano a portiere battuto. Quando gira così, iniziano però i brutti presentimenti. I ragazzi però ci credono e forzano ancora, finchè Olmo prende le vesti di Gabriele imbeccando Beyene dalla rimessa laterale. Destro di prima intenzione e siamo in vantaggio.
Gli avversari sembrano a questo punto un po’ abbattuti ma di lì a poco, con la partita che sembra ormai in pugno, la combiniamo grossa. Filiamo veloci in contropiede 3 contro 2 ma perdiamo incredibilmente palla su retropassaggio di Filippo. In contropiede a questo punto siamo infilati noi. 3 a 3 e ci rimaniamo molto male. Neanche il tempo di fiatare e su un cross molto alto che non sembrava particolarmente insidioso Andrea non esce dalla propria porta, Mo ormai senza più fiato non rincorre il suo uomo che infila di sinistro da pochi metri. Frittata fatta.
Da quella che sembrava ormai una vittoria quasi certa, si passa ad una cocente sconfitta. I ragazzi dopo un paio di minuti di comprensibile sconcerto, sono bravi a tentare un ultimo disperato assalto. Purtroppo Matteo (che peraltro ha dato tutto non potendo avere un solo minuto di cambio) è arrivato poco lucido sull’ultima occasione a pochi metri dalla porta avversaria svirgolando fuori.

Peccato, visto l’andamento della partita almeno il pari sarebbe stato strameritato ma si sa… il calcio è anche questo.

Bravi comunque. È vero, alcune ingenuità clamorose ci hanno costretto alla sconfitta ma se si valuta in che condizioni si è presentata la squadra in campo (assenze rilevanti ed almeno 3 elementi che avevano da poco smaltito influenze varie) la prestazione rimane a mio modesto avviso largamente positiva.
Forza Leoni che la prossima settimana arrivano i rinforzi!

Dall’oratorio S.Ilario Claudio Cecere

P.S.Per questo campionato primaverile arbitro neutrale mandato dal CSI.
Bella prestazione, qualche sbavatura ma nel complesso un ottimo arbitraggio (mai avuto così
tante punizioni a favore…).

LA PAGELLA DI ATTILA     

ANDREA : 7: Come al solito alterna delle buone parate a degli svarioni incredibili, manca la concentrazione necessaria.

MOA : 8: Reduce da malattia si sacrifica per il bene della squadra, gioca anche se non è ancora guarito del tutto e sventa più volte le incursioni avversarie.

MATTEO : 7: Assieme a Moa argina bene gli attaccanti avversari, abbiamo un nuovo difensore assieme ad Ale e Moa.

OLMO : 8: Oggi capitano si carica assieme a Beye la squadra sulle spalle e segna il secondo gol.

BEYE : 8: Corre, dribbla, tira, segna, fa assist, difende. Questo era quello che gli aveva chiesto di fare il mister e non lo ha deluso, comportamento ineccepibile con
l’arbitro.

JACOPO : 7: Centrocampista assieme a Olmo e Beye fa filtro a centrocampo interrompendo più volte l’azione d’attacco avversaria.

FILIPPO : 7: In attacco soffre il fisico avversario, però fa assist e crea scompiglio nella difesa avversaria, gli manca solo il gol che sarebbe meritatissimo.

CHRISTIAN : 7: Anche lui reduce da malattia è meno brillante del solito, però fa sentire la presenza del nostro folletto malefico in un paio di occasioni, il Mister lo fa
giocare un pò meno perché vede che è più debole per la malattia.

STEFANO : 6: Non riusciamo a capire perchè in allenamento è grintoso e intraprendente mentre in partita è timido e “moscio”, deve riuscire a superare questo blocco psicologico poi potrebbe essere l’attaccante, assieme a Filo, della squadra.

MISTER FILIPPO : 9: Con la squadra a ranghi ridotti fa il possibile per vincere questa partita e sfrutta al massimo le doti di tutti i ragazzi ma senza Gabri e Ale non c’è
stato nulla da fare.

MANUEL : 9: Grande guardalinee, non fa rimpiangere il “vecchio” (William).