Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

ORIGINE e STORIA DELLA PARROCCHIA

 

La parrocchia di S. Ilario è stata fondata l’8 ottobre 1968.

Come prima struttura troviamo un prefabbricato che serve per chiesa e opere parrocchiali, mentre come abitazione dei primi sacerdoti due appartamenti.
Ma per arrivare a questa prima struttura è passato del tempo.

Verso la fine dell’anno 1972, venne terminato “il capannone”, chiamato “la chiesetta”, primo sacerdote è Don Franco Cantù. La gente del quartiere cresceva e crescevano anche i problemi e le difficoltà. Don Franco è accanto alla gente per trovare soluzioni. La vita della parrocchia  si svolge in questo prefabbricato.

Nel 1984 Don Franco lascia S. Ilario per altra destinazione. Seguono due anni con Don Ernesto Porta e Don Vittorio Croci, dei padri Oblati: sono vicari, in attesa di sacerdoti stabili. La gente attende e chiede del “nuovo parroco”, anche perché c’è la paura che un’attesa troppo lunga finisca per distruggere quell’inizio di “comunità” esistente.

Finalmente la comunità parrocchiale di S. Ilario, al quartiere Gallaratese, ha accolto ufficialmente, domenica 21 settembre 1986, nel prefabbricato che serve da chiesa, la comunità religiosa dei padri Betharramiti , composta dal parroco Padre Angelo Paino e da Padre Pietro Felet. La proposta del Cardinale Carlo Maria Martini, di affidare la parrocchia alla comunità dei  Padri di Betharram, é stata accettata con gioia dalla Congregazione.
Lasciamo la parola a un testimone degli inizi di questa presenza betharramita a S. Ilario. “E’ domenica, siamo alla chiesa di S. Ilario, la Messa è finita: due sacerdoti alla porta della chiesa , stringono le mani di chi ha partecipato alla liturgia, salutano, augurano, chiedono:”dove abita?…Come sta?…” Altrettanto fa la gente nei loro confronti. Ora la parrocchia ha i suoi pretiAltri sacerdoti si susseguono. Padre Guido Pradella come parroco, padre Maurizio VismaraPadre Luigi Gusmeroli.
Con l’aumentare della popolazione si fa urgente il problema della “nuova chiesa”.

Il 19 settembre 1992 viene inaugurata la nuova Chiesa e con essa sono stati ufficialmente aperti anche i locali del nuovo oratorio. Per la parrocchia è terminata un’ epoca: l’epoca che aveva visto protagonista il vecchio edificio nel quale si ritrovava la comunità parrocchiale. E’ l’inizio di un nuovo cammino. E’ il punto di partenza per una attività oratoriana sempre più intensa, per una vita parrocchiale viva e sentita.
Nel 1997 avviene un avvicendamento dei sacerdoti: Padre Carlo Antonini come parroco,padre Damiano ColleoniPadre Carlino Sosio Padre Livio Borghetti.

La parrocchia è già diventata un punto di riferimento per tanta gente. E’ questa la speranza che deve ancora animare oggi la comunità di S. Ilario. E’ questo il “sogno” e il desiderio della comunità dei Padri che sono ancora oggi presenti nella parrocchia.

La chiesa è stata consacrata il 5 giugno 2004 dal  Cardinale Dionigi Tettamanzi.

Nel 2013 succede ai 3 betharrammiti, Padre Alessandro Locatelli fino alla scelta della comunità dei Betharrammiti, due anni dopo, di affidare la parrocchia alla Diocesi di Milano.

Nel settembre 2018, dopo 3 anni sotto la guida di Don Diego Minoni, oblato, viene nominato parroco della parrocchia Don Marco Ferrandi.