Tel. 0238003290

parroco@santilariomilano.it

I bambini ci guardano. E chiedono ragione della nostra fede. Per questo ai genitori dei bimbi di 2° elementare abbiamo proposto questo quesito: CHI E’ GESU’ PER TE?

Le risposte spontaneamente scaturite ed espresse nella massima libertà sono tanto belle che è un peccato chiuderle in un cassetto. Per questo ci permettiamo di renderne note alcune, mantenendo l’anonimato per una questione di privacy.

Per loro GESU’ E’…

E’ difficile rispondere a questa domanda. I miei nonni mi hanno insegnato a conoscere Gesù e a considerarlo parte integrante della mia vita. Ho notato la sua presenza in molte occasioni, soprattutto nel giorno del mio matrimonio e nel giorno della nascita della mia bambina. Lo vedo ogni giorno a scuola negli occhi dei ragazzi che seguo, lo vedo negli occhi di mio marito, di mia figlia, dei miei genitori, dei miei amici e amiche, della persone che non conosco, ma che incontro per caso in strada. Nonostante tutto, questo mi stupisce. Per me Gesù è ancora un mistero che mi stupisce e mi coinvolge in ogni attimo della mia vita. I miei occhi “fisici” non lo vedono, ma gli occhi dell’anima lo cercano ogni giorno, ogni istante. Gesù è nella mia famiglia e vive sempre accanto a me. Devo ancora imparare a conoscerlo bene…
 
Colui che mi ama e si ricorda sempre di me, anche quando io non mi ricordo di Lui.
 
Speranza in una realtà purtroppo troppo spesso fatta di violenza, guerre, dolore. Ci serve un rifugio, un’ancora, la speranza di poter concretamente contribuire alla realizzazione di un mondo migliore  Serenità per vincere lo sconforto quotidiano.
 
Un esempio, un compagno, un amico.
 
Un “uomo” che ha creato una vera e propria rivoluzione culturale e morale. Il messaggio “porgi l’altra guancia” come modo di perdonare chi ci ha fatto un torto e “ama il prossimo tuo come te stesso” indicano un nuovo cammino che porta all’accettazione di tutti gli uomini e che allarga l’amore per gli altri.
 
La guida di ogni cristiano, è la fonte dei principi etico-morali ai quali ogni uomo “giusto” dovrebbe riferirsi per vivere.
 
Amore! E’ la via da seguire. La Verità e la Vita.
 
Il primo e più grande segno d’amore, che ci accoglie e ci sostiene in ogni momento della nostra vita.
 
E’ venuto a salvarci dal peccato dell’uomo. Lui ha pagato per noi. Lui è venuto a portarci la Parola di Dio, Noi dobbiamo seguire il suo esempio.
 
Un uomo che ha portato la parola di Dio con pace e amore.
 
Una persona che ci sta vicino, che ci accompagna nel duro percorso della vita e che ci aiuta ad affrontare tutte le difficoltà che come singoli e come famiglia troviamo quotidianamente.

Queste le loro risposte. E per voi GESU’ CHI E’?

                                                                      LE CATECHISTE.